Home / Blog / Alda Merini e Michele Pierri. Un amore tra poeti

Alda Merini e Michele Pierri. Un amore tra poeti

Ci siamo amati molto io e Michele.
Ma non era l’amore che si crede:
era una grande e reciproca pietà, per la nostra condizione di poeti.
Era di una dolcezza incredibile Michele Pierri.

Alda Merini

Copertina DiCorciaUna storia toccante, un’amicizia telefonica che si trasforma in un amore profondo fatto di poesie, di confronto, di scelte, come quella che, nel 1984,  porta Alda Merini e Michele Pierri a incontrarsi e a decidere di sposarsi a Taranto.

Alda Merini, donna, madre, poetessa ritrova nuovamente, dopo tanto dolore, tanto buio, uno spiraglio di luce; lei, quella “affamata d’amore”, torna a rivivere le gioie e le tenerezze di un legame fondato su affinità intellettive ed elettive, in cui due artisti, due anime sensibili, si cullano l’una nell’altra.

Inizia così una serenità sconosciuta per questa donna che abbandona il Nord e giunge in riva allo Jonio con un bagaglio pesante, i dieci anni trascorsi in manicomio e la nostalgia per le quattro figlie. Nasce così il sodalizio sentimentale e poetico che segna il ritorno di Alda Merini ai fasti letterari dei suoi esordi, quando con il suo talento incantava Spagnoletti, Montale, Quasimodo, Manganelli.

Una pagina poco conosciuta della vita tormentata e affascinante della poetessa italiana più amata del Novecento, ma fondamentale nella sua biografia: con il suo sostegno, Pierri riesce a farla uscire dalla condizione di isolamento che la imprigionava e la aiuta a pubblicare La Terra Santa, il suo capolavoro assoluto.

Tony di Corcia racconta una storia d’amore tra persone diversissime eppure simili: Michele Pierri, un asceta che preferisce il silenzio e la meditazione, e abita in un Sud ancora orgogliosamente arcaico, e Alda Merini, irruente e vulcanica regina dei Navigli, affamata d’amore e alla costante ricerca di qualcuno che ascolti le sue parole. Un amore speciale, come può esserlo soltanto un amore tra poeti.

ACQUISTA

La Redazione

About falcoeditore

Check Also

confiscateli060417

Confiscateli di Francesco Trotta a Cornuda (TV) – 6 aprile

Ci siamo amati molto io e Michele. Ma non era l’amore che si crede: era ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *