L'accaparramento della terra

L’accaparramento della terra

€8.00

 

Vincenzo Curci

Pagine: 56
ISBN: 978-88-6829-045-0
Formato: 15×21


Alcuni paesi deficitari dal punto di vista agricolo, stanno acquistando vaste estensioni di terreno in Nazioni con ampia disponibilità per controllare direttamente la produzione agroalimentare da destinare al proprio mercato interno.
Cina, Arabia Saudita, Emirati Arabi, Corea del Sud, Giappone, India sono i principali Paesi interessati. C’è chi la chiama la svendita del Continente nero. Chi preferisce utilizzare il termine “neocolonialismo”. Chi, infine, ricorre alla definizione più nota,
land grabbing, rimarcando l’accaparramento incontrollato delle terre. Qualunque sia la formula, la rapina dei terreni agricoli nelle zone povere del mondo, in prima linea in Africa, sta tornando al centro dell’attenzione e sono emersi nuovi modelli di gestione della catena del valore destinati ad aprire scenari inquietanti e prospettive ancora tutte da esplorare. L’accaparramento della terra racconta le vere ragioni di questo fenomeno e cerca di smascherare i responsabili.

Categoria:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’accaparramento della terra”