carnì

COSE STORTE. Documenti, fatti e memorie attorno alle “navi a perdere”

€15.00

AUTORE: ANDREA CARNì
ISBN: 978-88-6829-343-7
«Ventidue anni, sei legislature, sette Commissioni parlamentari -includendo quella sul caso Alpi/Hrovatin- e diverse indagini della magistratura sono i numeri che mostrano il peso della vicenda ma anche la difficoltà di pervenire a conclusioni univoche sull’intero fenomeno».
Questo scrive la Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti nella Relazione sulle “navi dei veleni”, invocando la riapertura delle indagini rispetto un caso che non è ancora chiuso. Attraverso i documenti declassificati presi in esame, le interpretazioni dei fatti più controversi, le testimonianze acquisite, le fonti documentarie raccolte e organizzate in un archivio finora inedito, si prova a mettere a sistema le tessere di un mosaico frammentato e disorganico. Potrà essere un ulteriore stimolo per la ripresa delle ricerche sulle “navi a perdere” e sulle morti di Natale De Grazia, Ilaria Alpi e Miran Hrovatin? Nuccio Barillà, Franco Neri, Maurizio Torrealta e Alberto Vannucci affiancano Andrea Carnì nello sforzo teso a evitare l’oblio e a compiere un passo ulteriore nella ricerca della verità e della giustizia.
Categorie: ,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “COSE STORTE. Documenti, fatti e memorie attorno alle “navi a perdere””