Vedi il carrello “Al servizio della (in)giustizia italiana” è stato aggiunto al tuo carrello.
In offerta!
rosso

Rosso dentro

5 su 5 in base a 1 valutazione del cliente
(1 recensione del cliente)

€15.00 €13.00

Autore: Rossella Amato

ISBN: 978-88-6829-369-7

Rosso dentro. Come il sangue che scorre nelle vene. Come il calore del nostro corpo. Come le emozioni che accompagnano la protagonista, Felicia, nel percorso della sua vita che inizia tra le contraddizioni del Sud Italia. Durante la sua infanzia, tra un padre ostile e dedito all’alcool ed una madre insicura e incapace di reagire alle violenze fisiche e psicologiche del marito, Felicia matura sentimenti di rabbia sia verso i genitori che gli insegnanti, colpevoli, quest’ultimi, di non comprendere l’angoscia in cui è costretta a vivere, e reagisce con aggressività ai torti che subisce. Unico conforto l’affetto dei nonni, in particolare il nonno Petrone premuroso, presente, mai arrabbiato che riesce a trasmettere a Felicia e a suo fratello un senso leale e onesto della vita e a insegnare loro l’importanza della serenità e del perdono. Felicia passa dalle scuole elementari alle medie e poi al liceo. Il Rosso che ha dentro – la rabbia – a poco a poco si smorza, ma non scompare mai del tutto. Felicia impara ad accettare se stessa e non farsi mortificare da insulti e violenze. Va a testa alta. Sempre. Ed il Rosso da rabbia diventa orgoglio, bellezza, perseveranza. Dopo il diploma ha la possibilità di studiare in un’altra città – Firenze – e di scoprire insieme all’indipendenza, anche un mondo senza violenza. La determinazione con cui percorre la vita, le scelte sicure e libere con cui si orienta nel mondo degli adulti, sono il risultato di una maturità affrancata dal dolore che ancora vive nel ricordo della sua infanzia. Ed il Rosso che ha dentro si trasforma ancora perché la vita, che a volte decide di ricompensarci di ciò che più c’è mancato fino a quel momento, fa un regalo a Felicia…

Categorie: ,

1 recensione per Rosso dentro

  1. 5 di 5

    :

    Una storia avvincente, fin dal primo capitolo.
    Una bambina, poi ragazza, poi donna, sempre in lotta. Contro la violenza, contro i pregiudizi che umiliano le donne, contro la durezza, le finte attenzioni, i silenzi della famiglia. Attorno a lei, molti personaggi ben caratterizzati, anche se con brevi tratti: familiari, compagni di scuola, maestre, abitanti del piccolo paese del sud, amori. Dall’infanzia alla conclusione degli studi si snoda un racconto dal quale emergono, della personalità di Felicia, soprattutto la forza e la volontà di capire. Non si può perdonare la violenza, ma maturità vuol dire anche riuscire ad attraversare le storie degli altri. Il punto di arrivo è il frutto di una dolorosa ricerca interiore: la capacità di amare con una consapevolezza nuova.
    Lo stile è rapido, vivace, mai prolisso.
    Un romanzo che non dà tregua al lettore ma lo sfida. Rosso. Come il titolo. Il colore del fuoco, del sangue, dell’amore.

Aggiungi una recensione